Feed su
Contributi
Commenti

Risotto con Asparagi e Aromi

20 aprile 2011 da sisco

cucinio: il rumore del riso che cade nella pentola, un tintinnio argentino, mi ricorda il rumore delle bilie di vetro quando battono una contro l’altra. Verso il riso in una ciotola di plastica e… rumore diverso: simile a uno scroscio, al suono dei passi sulla ghiaia.

Un primo piatto classico di primavera reso leggermente frizzante dallo zenzero. I semi di papavero aromatizzano il risotto e danno anche un contributo visivo: così neri e sferici creano un bel contrasto con i grani chiari e  lunghi del riso.

  • Tempo: 1 ora e 15 minuti
  • Difficoltà: facile
  • Occasione: tutte
  • Persone: 4
  • Stagione: primavera

Ingredienti
240 g riso roma parboiled
600 g asparagi freschi
20-30 g cipolla rossa
3 cuccchiaini da tè di zenzero in polvere
1- 2 cucchiai semi di papavero
100 ml vino bianco secco
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
20-30 g parmigiano grattugiato
10 g burro (si può non mettere)
2 uova (per guarnire)
 

Preparazione

Preparare gli asparagi: togliere la parte legnosa del gambo, sciacquare gli asparagi, lessarli in acqua bollente salata. Scolarli e tagliarli in piccoli pezzi lasciando da parte una decina di punte intere per guarnire i piatti. Cuocere le uova sode, quando sono cotte sbriciolare con una forchetta i 2 tuorli e 1 albume. Far scaldare un litro di acqua in una pentola e tenerla sul fornello per avere acqua calda da aggiungere al riso durante la cottura. La pentola adatta per il risotto: una casseruola (20 cm diametro circa) con i bordi alti (circa 10 cm) e con fondo spesso. Mettere l’olio nella casseruola e far soffriggere la cipolla tagliata in piccoli pezzi. Appena la cipolla imbiondisce (attenzione a non farla scurire) aggiungere lo zenzero in polvere e i semi di papavero (se piacciono). Mescolare e appena si comincia a sentire l’aroma dello zenzero versare il riso, farlo tostare sempre mescolando, per due tre minuti, poi aggiungere acqua calda fino a coprire il riso. Far arrivare a ebollizione poi continuare a cuocere a fuoco moderato mescolando ogni tanto. Quando l’acqua si consuma aggiungerne altra, calda, poco per volta. Passati 5 minuti aggiungere il vino e le punte di asparagi spezzettate. Portare il riso a cottura continuando a mescolare e ad aggiungere acqua calda all’occorrenza. Ci vorranno ancora tra i 10 e i 15 minuti (dipende dal tipo di riso). Quando il riso è cotto aggiungere il parmigiano e, volendo, una noce di burro e continuare a mescolare finché assume una consistenza cremosa. E’ pronto!

Presentazione
Ottimo primo di primavera. Si può servire in una zuppiera: si guarnisce con le punte intere di asparagi e con le uova sbriciolate che fanno colore.

Lascia una risposta