Feed su
Contributi
Commenti

Sugo di Funghi Andreanna

17 maggio 2011 da sisco

• Tempo: 1 ora
• Difficoltà: semplice
• Occasione: tutte
• Persone: 8-10 (se si usa come condimento per la pasta)
• Stagione: tutte

Ingredienti
700 g funghi coltivati scuri
350 g funghi porcini (il peso si riferisce a funghi congelati)
4 cucchiai di olio di oliva extravergine
40 g cipolla rossa di Tropea
30 g carota
100 cc vino bianco secco
sale e pepe q.b.
buccia di limone grattugiata (se piace)

Preparazione
Consiglio un tegame di 20 cm di diametro con i bordi alti circa 10 cm. Preparare i funghi coltivati: lavarli bene eliminando tutto il terriccio spazzolandoli sotto l’acqua, staccare i gambi dai cappelli e lasciarli in uno scolapasta ad asciugare. Spezzettare i funghi in pezzi molto piccoli: io uso le lame più grosse della grattugia, quelle per fare le carote julienne. Fare scongelare i funghi porcini, non del tutto, quanto basta per tagliarli bene in piccoli pezzi con il coltello. I porcini aggiungono il loro caratteristico aroma ma il sugo è buono anche se si utilizzano solo funghi coltivati. Tagliuzzare cipolla e carota in pezzi molto piccoli, metterli nel tegame con l’olio e soffriggerli per pochi minuti, senza farli dorare, finché si ammorbidiscono. Versare nel tegame il vino bianco, fare sfumare e poi aggiungere i funghi a pezzetti. Condire con sale, senza esagerare perché i funghi si ridurranno molto, coprire il tegame e fare cuocere a fuoco medio per circa 20 minuti. Dopo 10 minuti di cottura aggiustare il sale assaggiando, e aggiungere il pepe grattugiato. A cottura ultimata si può aggiungere un po’ di buccia grattugiata di limone se piace l’aroma.

Presentazione

Ottimo per le fettuccine all’uovo, si condiscono con questo sugo e una noce di burro. Buono anche con altri tipi di pasta.  Si può utilizzare come ripieno per crespelle, in questo caso utilizzare i funghi ben scolati.

Il sugo si può congelare con buoni risultati. Consiglio di non aggiungere il limone prima della congelazione: l’aroma cambia e diventa amaro.

Lascia una risposta