Feed su
Contributi
Commenti

Caponata (Anna)

3 febbraio 2012 da sisco

cucinio: sfrigolio di frittura è il rumore dominante, ma anche toc toc sul tagliere non manca..

Ricetta sicuramente estiva ma la inserisco oggi: febbraio, freddo, piove cielo grigio e nero. Voglio uscire dall’inverno con la caponata, tornare alla mattina d’estate tipica: mamma Anna è lì circondata da melanzane e peperoni, intere o a pezzetti, pomodori spellati, sedani e cipolle, capperi, olive e… profumo d’estate! Spezzetta verdure, frigge in due tre padelle, cuoce una ricca salsa e alla fine della mattinata riunisce tutto in una ciotola che si riempie di buonissima caponata. Anna è una vera specialista, sue le dosi che vi propongo.

  • Tempo: indicativamente 3 ore
  • Difficoltà: media
  • Occasione: tutte
  • Persone: 8
  • Stagione: estate

Ingredienti
3 melanzane globose (circa 1 Kg)
½ Kg peperoni
sedano 2 coste tenere (circa 100 g)
1 cipolla rossa media
300 g pomodori maturi
50 g olive verdi snocciolate
2 spicchi di aglio rosso
20 g capperi
basilico q.b.
peperoncino rosso tritato (o a pezzi) q.b.
sale q.b.
100 ml aceto bianco
1 cucchiaio raso zucchero (circa 10 g)
5 cucchiai olio extravergine di oliva
Olio di oliva per friggere

Preparazione
Tagliare le melanzane, con la buccia, in piccoli dadi (circa 1 cm) salarle e lasciarle in una scola per circa 1 ora.
Tagliare i peperoni in strisce non troppo piccole (2×3 cm). Friggere i peperoni nella friggitrice o in padella in olio abbondante. Attenzione a non esagerare con il tempo di cottura, indicativamente in 3-4 minuti sono pronti.
Nello stesso olio friggere anche le melanzane e unirle ai peperoni.
Preparare il sedano e la cipolla tagliandoli in pezzi piccoli. Spellare i pomodori e spezzettarli. Tagliare anche le olive snocciolate in due,tre pezzi. Mettere a bagno i capperi per 5/10 minuti per dissalarli.

In una padella versare 5 cucchiai di olio di oliva extravergine, aggiungere la cipolla tagliata, il sedano e i due spicchi di aglio interi, forati con una forchetta. Far soffriggere la cipolla e appena imbiondisce unire i pomodori in pezzi, le olive, i capperi scolati, il basilico spezzettato, il peperoncino tritato e salare. Io elimino l’aglio prima di aggiungere il pomodoro ma a seconda dei gusti si può anche lasciare. Fare cuocere a fuoco basso finché la salsa si addensa. Quindi aggiungere lo zucchero e l’aceto, consiglio di iniziare con metà dose. Mescolare, lasciare cuocere ancora qualche minuto e assaggiare se l’agrodolce è al punto giusto. La quantità di aceto va dosata dato che l’acidità dipende dal tipo di aceto che si utilizza, quindi se dopo l’assaggio la salsa risulta ancora troppo dolce aggiungere di nuovo aceto e assaggiare fino a raggiungere un sapore agrodolce piacevole. A questo punto si unisce il misto di peperoni e melanzane, si lascia insaporire il tutto qualche minuto. Si lascia raffreddare.

Presentazione
Antipasto o contorno goloso. Consiglio di prepararla in anticipo, anche il giorno prima: con il riposo i sapori si amalgamano, e di servirla a temperatura ambiente.
Volendo si possono aggiungere pinoli o scaglie di mandorle per dare una consistenza diversa.

2 Repliche a “Caponata (Anna)”

  1. carla scrive:

    finalmente riesco a mandarti un commento !! Devo dire che seguo molto le tue ricette…tutte molto gustose ma ….la caponata è veramente strepitosa!

    • sisco scrive:

      Grazie! Sono molto contenta di ricevere commenti, riferirò anche a mamma Anna che ne sarà orgogliosa: come hai letto la caponata è una sua specialità. Continua a farmi sapere come ti trovi, se fai modifiche alle ricette, aggiungi ingredienti o cambi le procedure. Buona cucina Simona

Lascia una risposta